dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Lunedì, 20 Settembre 2021 16:56

ISTITUTO BRAMANTE IN FASE DI ULTIMAZIONE

Sono in fase di ultimazione i lavori per la costruzione del nuovo plesso scolastico “Bramante” che ospiterà la scuola dell’infanzia e la scuola primaria. Nei giorni scorsi, in municipio, si è svolta una riunione operativa convocata dall’assessore ai Lavori pubblici, Graziella Corti, e alla quale hanno partecipato anche il direttore dei lavori e il dirigente scolastico, Carmela Di Perna, insieme ad alcuni collaboratori della stessa Direzione.

L’incontro è servito ad effettuare una verifica dello stato di avanzamento dei lavori, a precisare alcune variazioni da apportare alle rimanenti lavorazioni e a concertare le modalità e la tempistica per la consegna e l'avvio alla fruizione del nuovo edificio.

La scuola dell'infanzia – con l’installazione degli infissi e degli organi illuminanti – può dirsi ormai ultimata. Per il completamento del corpo di fabbrica che ospiterà la scuola primaria restano ancora da installare i sanitari nei servizi igienici, il linoleum nei corridoi, i vetri e gli organi illuminanti. In fase di ultimazione anche il corpo mensa, mentre per il completamento della palestra devono ancora essere installati gli organi illuminanti, gli infissi interni ed esterni, completati gli impianti e la pavimentazione.

Nel frattempo, proseguono anche i lavori di realizzazione dell’atrio di ingresso con l'esecuzione delle membrature in legno lamellare, la sistemazione delle aree verdi e della viabilità.

Venerdì, 17 Settembre 2021 16:40

ISTITUITA LA CASA DEL CINEMA

L’Amministrazione comunale, confermando l’impegno assunto dal sindaco, Domenico Bennardi, ha istituito la Casa del Cinema, che avrà sede nell’edificio di via Lucana n. 164, che in precedenza ospitava gli uffici di Acquedotto Lucano. La Casa del Cinema sarà dedicata allo sviluppo di attività nel settore cinematografico e sarà anche la sede materana della Lucana Film Commission e la nuova sede dell'Ufficio Cinema del Comune, attualmente collocato in spazi ristretti e inadeguati presso il palazzo di via Aldo Moro.

Dall’estate 2017 ai primi mesi del 2021 Matera ha ospitato più di 140 produzioni italiane e straniere, che hanno svolto la loro attività anche durante il lockdown dovuto al Covid-19, a riprova di quanto la città sia ambita come set cinematografico, audiovisivo e fotografico. 

In coincidenza con l’avvio del nuovo anno scolastico, l’Amministrazione comunale ha istituito quattro nuove corse di autobus urbani a supporto delle linee studentesche. Il potenziamento del servizio di trasporto pubblico urbano va incontro alle esigenze di studenti e famiglie, in attesa che Regione e Cotrab individuino le linee da supportare.  

Sempre nella giornata odierna sono state installate quattro nuove colonnine pubbliche di ricarica per auto elettriche. Sono state collocate in via Einaudi, in via Rosselli, in piazza Matteotti e in viale delle Nazioni Unite nell’area di parcheggio antistante l’ingresso del campo scuola. Entrambe le iniziative – l’istituzione delle corse suppletive di autobus e l’installazione delle colonnine di ricarica – sono state predisposte grazie al lavoro svolto dall’assessore Raffaele Tantone, dimessosi dalla carica sabato scorso.

Per coordinare le attività di monitoraggio e gli interventi a seguito dell’incendio presso la discarica della zona industriale La Martella, e per condividere le informazioni sulle matrici ambientali, questa mattina nel Palazzo del Comune si è tenuto un incontro convocato dal sindaco, Domenico Bennardi.

 I risultati delle analisi eseguite dall’Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente della Basilicata, in collaborazione con l’Arpa Puglia, evidenziano che le concentrazioni di diossina, rilevate attraverso le diverse centraline presenti sul territorio, risultano inferiori alle Concentrazioni Soglia di Contaminazione (CSC) previste dalla Tabella 1, Colonna A (siti ad uso residenziale, verde pubblico), Allegato 5, D.lgs 152/06, Parte IV, e alle CSC per i suoli delle aree agricole previste dall’Allegato 2 art. 3 del DM 46/2019.

Sette delegazioni provenienti da Albania, Arabia Saudita, Azerbaijan, Cuba, Croazia, Israele e Libano hanno fatto tappa oggi a Matera nell’ambito della Restoration Week 2021, l’evento annuale rientrante nel Piano per l’Export che promuove il Sistema Italia, del quale il settore restauro è parte integrante.

Dopo Napoli, Pompei e Bari, esperti e diplomatici internazionali hanno visitato la Città dei Sassi, tra cantieri, siti d’interesse e incontri istituzionali. In particolare, le delegazioni hanno visitato Jazzo Gattini, le chiese rupestri del Parco della Storia dell’Uomo e Palazzo Lanfranchi. Un vero e proprio summit itinerante per un confronto sulle tecniche e le metodologie del restauro italiano direttamente sui cantieri, per mostrare come queste vengono impiegate per riportare alla luce bellezze artistiche.

Con delibera di Giunta, è stato approvato il Piano degli spostamenti casa-lavoro del personale in servizio presso l’Amministrazione comunale. Si tratta di misure che mirano ad alleggerire la pressione sulla viabilità e sul trasporto pubblico locale, secondo le linee guida diffuse dal Ministero della Transizione ecologica e quello delle Infrastrutture. Per gli enti che hanno adottato il Piano entro il 31 agosto, il decreto ministeriale prevede premialità per l'accesso ai finanziamenti sul fondo di 50 milioni di euro stanziato nell'ambito delle misure urgenti connesse all'emergenza da Covid 19.

Il Comune di Matera, inoltre, è tra le cinque città italiane che hanno già ricevuto dal Governo un finanziamento di 100 mila euro per avere organizzato la rotazione della frequenza scolastica in base alla provenienza degli studenti.

 

Le risultanze delle analisi relative al campionamento effettuato il 9 agosto scorso nell’area del borgo La Martella – a seguito dell’incendio presso la discarica - mostrano un impatto non significativo per il parametro delle diossine. Infatti, il parametro PCDD/F mostra concentrazioni prossime al fondo ambientale per un’area antropizzata. Il parametro Benzo(a)pirene, determinato per la stessa postazione di prelievo (stabilimento Natuzzi) è risultato essere ben al di sotto del valore obiettivo previsto dal D.Lgs n.155 del 13 agosto 2010.

Le analisi sono state eseguite dal laboratorio microinquinanti del Dipartimento ambientale di Taranto di Arpa Puglia.

“Matera si è rivelata il luogo ideale da cui lanciare l'invito alla Comunità internazionale ad agire rapidamente per contrastare l'aggravarsi delle crisi alimentari”: il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha scritto al sindaco, Domenico Bennardi, per rivolgere all’intera città il “sincero ringraziamento per l'accoglienza offerta lo scorso 29 giugno ai Ministri degli Esteri e dello Sviluppo del G20, nonché ai vertici di alcune tra le principali Organizzazioni Internazionali e alle rispettive delegazioni”.

Da questa mattina nei rioni Sassi è attivo il presidio fisso della polizia locale. La sede è in via Madonna delle Virtù, nei pressi di Porta Pistola, ed è operativa dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle ore 14,00. Il presidio funziona da front office per cittadini e visitatori, al fine di raccogliere eventuali segnalazioni e richieste, trasferendole immediatamente alle pattuglie in servizio.

L’attività del presidio fisso va ad aggiungersi ai servizi di polizia locale già istituiti che presidiano il centro storico e i rioni Sassi fino all’una di notte. 

Da questa mattina nei rioni Sassi è attivo il presidio fisso della polizia locale. La sede è in via Madonna delle Virtù, nei pressi di Porta Pistola, ed è operativa dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle ore 14,00. Il presidio funziona da front office per cittadini e visitatori, al fine di raccogliere eventuali segnalazioni e richieste, trasferendole immediatamente alle pattuglie in servizio.

L’attività del presidio fisso va ad aggiungersi ai servizi di polizia locale già istituiti che presidiano il centro storico e i rioni Sassi fino all’una di notte.