dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»G20, IL SINDACO BENNARDI HA INCONTRATO L’AMBASCIATORE RUSSO RAZOV

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Venerdì, 11 Giugno 2021 13:03

G20, IL SINDACO BENNARDI HA INCONTRATO L’AMBASCIATORE RUSSO RAZOV

“Il G20 non sarà soltanto una vetrina: è già l’occasione per la nostra città per intensificare la rete di relazioni istituzionali e diplomatiche, grazie alla quale incrementare il turismo e gli scambi economici”. A dichiararlo è il sindaco, Domenico Bennardi, che questa mattina ha ricevuto la visita di Sergey Razov, ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Federazione Russa.

L’ambasciatore Razov ha visitato Palazzo Lanfranchi e i rioni Sassi, e successivamente è stato in visita ufficiale nel Palazzo Comunale dove è stato ricevuto dal sindaco Bennardi.

Nel corso dell’incontro, il sindaco e l’ambasciatore hanno avuto modo di parlare della possibilità di aprire un canale di relazioni tale da permettere alle aziende materane di fare della Russia un importante mercato di sbocco dei propri prodotti, di avviare progetti di internazionalizzazione e attivare un flusso di turisti verso la Città dei Sassi. Il sindaco ha dato disponibilità a supportare la delegazione russa dal punto di vista logistico nel corso del vertice del G20 in programma il prossimo 29 giugno.

“Matera oggi ha la possibilità di dialogare con il mondo intero – conclude il sindaco Bennardi -: dobbiamo utilizzare questa posizione di vantaggio per consentire ai nostri imprenditori di lavorare in altri mercati, in aree geografiche strategiche per sviluppare la propria economia. Con l'ambasciatore Razov abbiamo condiviso l'opportunità di individuare un percorso che rafforzi le reciproche relazioni per creare nuove opportunità di sviluppo”.