dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»Matera partecipa alla 26° Festa della Musica, il 21 giugno da Casa Cava i concerti: per partecipare basta inviare una mail

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Martedì, 16 Giugno 2020 17:26

Matera partecipa alla 26° Festa della Musica, il 21 giugno da Casa Cava i concerti: per partecipare basta inviare una mail

Il Comune di Matera ha aderito alla 26esima edizione della Festa della Musica, l’evento, che si tiene ogni anno il 21 giugno, promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e organizzato dall’associazione italiana per la promozione della festa della musica.

Quest’anno gli spettacoli si svolgeranno in streaming e senza pubblico dalle piazze e dai teatri delle città italiane.

A Matera il collegamento avverrà da Casa Cava dove si alterneranno i gruppi musicali (formazione max 6 componenti), i cantautori e i cantanti, di qualsiasi genere musicale, che vorranno partecipare ad animare l’evento.

Per proporsi è sufficiente inviare una mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.entro le ore 13 di giovedì 18 giugno 2020, con una breve scheda descrittiva del progetto musicale, specificando:

NOME GRUPPO - NOMI MUSICISTI - GENERE MUSICALE, TELEFONO E EMAIL per contatti.

L’evento è stato organizzato dal Comune di Matera in collaborazione con la Fondazione Matera Basilicata 2019 e con il supporto dell’Associazione Onyx Jazz Club.

“Abbiamo deciso di partecipare all’evento – spiega l’Assessore al Turismo Marianna Dimona – per tenere saldo il legame che dall’anno scorso unisce la città alla Festa della Musica. L’emergenza COVID-19 ha compresso i tempi di organizzazione e ci costringe a privilegiare le forme di spettacolo in streaming. Sarà però l’occasione per mostrare la voglia di ripartire e per permettere ai nostri artisti di esibirsi e di mostrare il loro talento in una vetrina prestigiosa promossa dal MiBACT”.

manifesto fdm 2020 b700